enel-wickoff-volumi-divergenza

Enel, cosa ci dobbiamo aspettare?

Analisi volumetrica Enel, con supporto statico in area 7,50, con doppio minimo, cosa dobbiamo aspettarci?

martedì 7 settembre 2021

La falsa rottura avvenuta ad inizio 2021, seguita da due successivi test di area 8,60 si è oramai concretizzata nella correzione ribassista iniziata in primavera di quest'anno, che ha visto il titolo perdere quasi il 20 % dai suoi massimi assoluti. Il quesito che ci poniamo ora è capire se sia il caso di rientrare in posizione long sul supporto statico oggetto di doppio minimo in area 7,50 oppure no.



L'analisi volumetrica del Volume Profile Composite che si vede sulla destra e la forte pressione short attualmente presente, ci suggerisce due livelli da attenzionare a sud della distribuzione superiore, ossia 7,15 e 6,90 che in mancanza di una forte responsive buy in area 7,50 saranno probabilmente oggetto di contrattazione e dove cercheremo delle evidenze long per rientrare in posizione sul titolo che a quei prezzi avrebbe un dividend yeld circa del 5%

L'analisi delle spinte volumetriche, evidenzia ancora di più l'incapacità di risalire al momento del titolo, in quanto abbiamo tre evidenze :


21090710415432558459.png (1213×976)

1- grossa spinta buy in area 8 euro verso il 20 di agosto che non ha portato risultato "Effort no result"

2 - dal minimo del 19/07/2021 abbiamo 55 milioni di azioni di delta long su 528 milioni totali scambiate, ma il prezzo tende a scendere

3 - divergenza tra delta trade e delta volume, il che sta ad indicare che grossi trade long sono stati oggetto di contrattazione, ma che al momento non hanno sortito il risultato sperato

L'insieme di tutte queste cose, ci segnalano di porre molta attenzione al livello di prezzo attuale di euro 7,60, che potrebbe a nostro avviso venire rotto nel prossimo futuro.